“Giovane e bella”/”Jeune et jolie” – Da Bunuel a Ozon. Perche’?

giovane-e-bella-2-300x336

 

(bruno coppola)  Isabelle è in vacanza al mare con la madre, ancora giovane e bella, il compagno di lei, uomo simpatico e per bene, il fratello più piccolo che, visibilmente, l’adora. Compie, proprio in questi giorni, diciassette anni, li festeggia in famiglia, è presente anche un giovane tedesco, anche lui in vacanza, che lei ha già adocchiato, spalleggiata dal fratellino che le fa da complice.
E’ con questo giovane tedesco che decide di liberarsi della sua verginità.

Le vacanze finiscono e tornano a Parigi, ricomincia la scuola, ma Isabelle non è la ragazza di prima, è diventata donna, ha fretta di sperimentare la sua nuova condizione, scivola rapidamente in una doppia vita, in una metà della quale continua ad essere quello che era, nell’altra si concede a pagamento a uomini (scopre subito che sono tanti, di vario tipo, con diversi desideri) disponibili. In breve mette da parte un gruzzoletto consistente.

giovane-e-bella-jeune-jolie

Per qualche mese conduce la sua doppia vita, finchè un suo amante occasionale, anziano e cagionevole, le muore tra le braccia; scoppia, naturalmente, uno scandalo, si occupa inevitabilmente di lei la polizia e, successivamente, uno psicologo incaricato di capire il perché delle scelte di Isabelle.

Ma c’è poco da capire, Isabelle non si vergogna né si pente, tiene testa ai rimproveri della madre e del patrigno, promette di smettere…

Quasi cinquant’anni fa (nel 1967) uscì la Bella di giorno di Bunuel, tratto dal romanzo di Joseph Kessel del 1929, fu come ricevere un pugno nella stomaco: una donna che fa commercio del suo corpo senza nessuna costrizione (né quella del danaro né quella della violenza) diventa immediatamente un problema per la coscienza degli uomini (e delle donne), a molti sembrò facile utilizzare le categorie dell’appena nata ma già accreditata sociologia marxiana e interpretare la vicenda in termini di classe come la metafora tipica della borghesia grassa e annoiata, alla perenne ricerca di trasgressioni capaci di dare un senso alla vita altrimenti inutile e spenta, d’altra parte il regista non era Louis Bunuel, spietato critico della famiglia borghese?

giovane-e-bella-jeune-jolie2

Le somiglianze fra i due film sono sostanziali, le differenze sensibili ma secondarie, a dimostrazione del fatto che non si tratta di un tema (quello del rapporto delle donne e degli uomini con il corpo, il danaro, il sesso) datato ma di qualcosa di profondo, che attiene all’essenza stessa dell’essere uomo e donna: in tutti e due i film le protagoniste appartengono a famiglie borghesi e agiate, effettuano le loro scelte liberamente, compiono il loro lavoro di prostitute senza paura, senza scrupoli, senza sentirsi sporcate.

Perché?

Anche se non proprio quotidiani, sono abbastanza frequenti, nella cronaca dei nostri giorni, casi di giovani donne che si prostituiscono per danaro ma anche, forse, per sperimentare il potere del loro essere “giovani e belle” (ci sono anche casi di giovani uomini, non sappiamo quanto frequenti), così come imperversano referendum caserecci sull’opportunità di tornare al regime delle case chiuse o di

tassare i guadagni delle prostitute liberalizzandone il lavoro, l’impressione che se ne ricava è che intorno a certi argomenti c’è ancora da svolgere un grande compito di chiarezza, di onestà e di sincerità, quanto più sembra che non ci siano veli né incertezze, che tutto sia svelato, ogni ipocrisia rimossa, tanto più ci accorgiamo che abbiamo capito poco, quasi niente, rispetto al molto che c’è da capire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...