“Mutluluk” (Tur. 2007) di A. Oguz – venerdì 08/08 ore 21.15 a FI Chiostro di Villa Vogel

 Mutluluk3

(marino demata) Un esempio della vitalità del nuovo cinema turco lo abbiamo già percepito nel corso delle nostre rassegne estive col bel film “Wrong Rosary” . Mutuluk ne è un validissima riconferma, con una storia che, al contrario dell’altro film interamente girato ad Istanbul, attinge a mentalità provinciali più chiuse e a volte soffocanti soprattutto per gli strati più deboli della popolazione, come le donne.
Può accadere così che una giovane donna, poco più che una ragazza, sia violentata ed allora le retrive autorità del villaggio nulla di meglio pensano a proposito di questo episodio che ci sia stata comunque la compartecipazione della donna e che comunque sia solo la sua morte possa lavare il disonore che incombe sull’intera comunità.  Un giovane uomo, figlio del leader del villaggio, riceve l’incarico della esecuzione delle malcapitata, ma alla fine viene assalito dai dubbi. Così come falliscono MUtluluk2nell’incarico di uccidere la ragazza anche altri, in particolare Cemal and Meryem, che vengono distolti dalla esecuzione grazie all’incontro con un personaggio carismatico, un ex professore di nome Irfan, a sua volta in fuga da un matrimonio sbagliato e da una vita vuota. I tre ben presto avranno la consapevolezza che il viaggio che hanno intrapreso, così diverso rispetto alle intenzioni iniziali, in realtà cambierà le loro vite. Assistiamo così ad una piccola grande rivoluzione basata sulla ferma volontà di sopravvivere e vivere da parte della giovanissima Meryem, sorprendentemente determinata a non piegarsi alle tradizioni e al destino a cui le donne sembrano da sempre condannate. Come è stato giustamente notato, la non scontata decisione di vivere rappresenta la sorpresa e il cuore della intera storia.
Un film gradevole che sa affrontare con coraggio tematiche non scontate, scuotendo le tradizioni sulla condizione della donna nell’entroterra turco. A questo si aggiunge la bellissima colonna sonora e la eccellente fotografia con paesaggi mozzafiato (in particolare quelli relativi al mar di Marmora). Il film ha avuto numerosissimi e meritati premi a vari festival, a partire da quelli in casa propria, fino a festival di rilievo in Europa e in America.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...