La felice esperienza del cinema estate a FI Giardino di San Salvi e Villa Vogel

Heartbeats.4jpg

(marino demata) L’esperienza delle proiezioni che RiveGauche-ArteCinema ha organizzato su incarico del Comune di Fienze – Quartiere 2 e Quartiere 4, è andato sicuramente al di la di ogni più ottimistica previsione. Rive Gauche-ArteCinema ha presentato infatti un programma di 18 proiezioni che vedevano accanto a film celebrati ma poco visti della cinematografia soprattutto francese, una maggioranza di  film, grazie anche alla preziosissima ed essenziale collaborazione di Cinemanemico,  assolutamente inediti in Italia, in prima visione nazionale, provenienti da cinematografie poco note nel nostro Paese, come quella turca, vietnamita, palestinese, o anche da grandi cinematografie, come quella americana e canadese, ma con titoli anche in questo caso sconosciuti in Italia. Per l’occasione RiveGauche-ArteCinema e Cinemanemico hanno provveduto a procurarsi direttamente dall’Estero i supporti in DVD ed ha intrapreso un non semplice lavoro di sottotitolatura in italiano per tutti i film proposti, in modo da renderli fruibili per il nostro pubblico. E’ stata una sfida che l’Assiociazione ha portato Mutluluk3avanti, partendo dalla consapevolezza che le case distributrici italiane consentono allo spettatore del nostro Paese di poter eventualmente fruire solo del 10 – max 15% del prodotto cinematografico mondiale. Ispirate ad una logica di profitto infatti le case di distribuzione (forse anche in carenza di adeguati contributi statali) acquistano ai vari Festival di tutto il mondo solo i prodotti cinematografici che promettano lauti incassi al botteghino, trascurando di acquistare prodotti di alto livello culturale non solo provenienti dalle cosiddette cinematografie minori, ma anche provenienti da cinematografie “maggiori” come quella americana, canadese, francese e inglese. Si pensi ad esempio che uno degli ultimi film di un grande regista americano come Jim Jarmush (“Daunbailò”, “Dead man”, “Broken flowers”), e cioè quel vero gioiello che è “The limits of control” del 2009 non è mai arrivato in Italia, così come non sono mai arrivati in Italia nessuno dei primi 5 film dell’enfant prodige del cinema canadese e mondiale, quel Xavier Dolan che a soli 25 anni ha all’attivo una serie infinita di premi raccolti in tutti i Festival mondiali. A tele proposito RiveGauche-ArteCinema è fiera di aver presentato con grande successo di pubblico vivamente interessato e compiaciuto i primi due film di questo regista praticamente in prima visione assoluta in Italia.
L’elememto forse più sorprendente di questa esperienza estiva, per noi di RiveGauche-ArteCinema è stato infatti proprio questo: lo straordinario gradimento e interesse col quale il pubblico ha accolto queste “prime visioni”, questi film inediti che mai avrebbe potuto vedere in altre occasioni, molto più graditi degli stessi film “tradizionali”, pur dai titoli molto celebrati, che l’Associazione ha presentato a completamento del programma. Moltissimi spettatori ci hanno chiesto di proseguire su questa strada, di preparare la sottotitolatura italiana di molti altri film inediti e di presentarli al più presto jaituemamerenella medesima formula sperimentata nei due mesi estivi di proiezioni. Moltissimi inoltre si sono rammaricati per aver perso qualche serata e qualche titolo che ritenevano di grande interesse e ci hanno richiesto (scrivendoci anche continuamente) come fare per vedere i film persi.
In tal modo abbiamo scoperto dunque l’esistenza di un numeroso e ampio bacino di utenza cinematografica di qualità, non impigrito dalla visione del cinema “di cassetta”, ma al contrario ansioso di sperimentare il nuovo che la nostra Associazione ha saputo offrire, cimentandosi tra l’altro (per alcuni per la prima volta!) col film in lingua originale sottotitolato in italiano ed abituandosi rapidamente e con grande disinvoltura a questo modo più autentico di fruire del prodotto “cinema”.  E’ necessario proseguire su questa strada…Speriamo che ci sia reso possibile farlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...