“Un signore molto vecchio con delle ali enormi” (Argentina 1988) di Fernando Birri per la Serata Garcia Marquez – lunedi 30 marzo Cinema Alfieri Firenze

Un seni

Lunedi 30 marzo dalle ore 19.00 terza serata della Rassegna del Nuovo Cinema Latino Americano organizzata da Rive Gauche – ArteCinema e Centro Ejelson per l’America Latina. I due film in proramma saranno presentati dal prof. Alessandro Rocco dell’Uiversità di Bari, esperto e studioso di Garcia Marquez. Ecco qui di seguito una sua  breve nota su uno dei due film della serata.

(alessandro rocco) Un signore molto vecchio con delle ali enormi (Argentina 1988) di Fernando Birri  (90 min.)

In un piccolo villaggio dei caraibi compare all’improvviso uno strano essere: un signore molto Un senorviejo 1vecchio con delle ali enormi. Così, in uno straordinario racconto scritto nel 1968, García Márquez dava l’avvio a una girandola di situazioni surreali e carnevalesche, giocate tra il comico e il poetico, intorno alla figura del misterioso protagonista. Il film di Fernando Birri affronta spavaldamente la sfida di trasferire sullo schermo il mondo reale e fantastico del racconto, regalando allo spettatore un affascinante affresco sul sincretismo culturale e sul carattere spettacolare della realtà caraibica.

Nelle parole dello stesso Birri,“Un signore molto vecchio con delle ali enormi” (1988) è un’operazione apparentemente impossibile perché García Márquez è un capostipite del realismo magico latinoamericano, io a modo mio ho cercato sempre l’angolo del realismo critico: perciò questo è il primo film che appartiene al realismo critico-magico dell’America Latina”.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...