“Il volto segreto” (FR 1987) di C. Chabrol

Il voltosegreto 5

(luciano nocentini) Nell’arco della sua lunga carriera di regista il film giallo il film poliziesco il film thriller sono stati i generi che principalmente hanno accompagnato e sostenuto la poetica cinematografica di Claude Chabrol (1930 – 2010).

Perché questi più di altri? Perché essi si fondano sull’indagine, sulla detection (da cui deriva il termine detective…), attraverso la quale si svela il mistero che sta alla base di una storia, di una vicenda.IL volto segreto 1

Chabrol amava ambientare i suoi film nella tranquilla e pacifica provincia francese dove in apparenza la vita qui sembra scorrere secondo i ritmi imposti dalla natura ma dietro la quale si celano storie torbide, omicidi, tradimenti, vizi inconfessabili.

La provincia, quindi, vista come doppio dell’animo umano o se vogliamo metafora dello stesso, come sottilmente ci suggerisce Chabrol in Volto Segreto in un paio di frasi chiave del film: Adoro le metafore, sono il modo più sottile e potente di esprimere delle idee complesse, poco dopo seguita, a proposito della passione del protagonista per il jogging, da: si butta fuori tutta la sporcizia che abbiamo dentro.

È sul concetto di doppio che si poggia Volto Segreto (1987), trentasettesimo film del maestro francese, un film nel quale ogni personaggio, ad eccezione della vittima, ha una doppia personalità, una maschera (il titolo originale è Masques) da indossare.

La indossa Christian Legagneur (Philippe Noiret), noto presentatore televisivo, gioviale e generoso, uno di famiglia diremmo, mentre in realtà disprezza il suo pubblico, ruba patrimoni di amici, plagia una ragazza che finge di proteggere; la indossa Roland  (Robin Renucci), che afferma di frequentare Legagneur per scrivere la sua biografia, in realtà è il fratello di una sua vittima (una ragazza che scoprì il doppio volto di Legagneur) che cerca di smascherarlo.

La indossano anche i camerieri apparentemente amabili e servizievoli, invece si rivelano complici delle malefatte del padrone.Il volto seegreto 3

Da notare l’omaggio evidente alla serie di telefilm presentati da Hitchcock introdotta da Funerale di una marionetta di Charies Gounot, musica che nel film accompagna i tele quiz curati dal protagonista.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...