“La ricotta” – Curiosità e citazioni presenti nel film

Pasolini Welles ricotta

“La ricotta” è introdotto da due versetti del Vangelo. Uno secondo Marco: “Non esiste niente di nascosto che non si debba manifestare; e niente accade occultamente, ma perché si manifesti. Se qualcuno ha orecchi per intendere, intenda”. Uno secondo Giovanni: “…e spazzò via le monete dei banchieri e buttò all’aria i banchi, e ai venditori di colombe disse: portate via di qua e della casa di mio padre non fate un mercato.” 
Nel film, si alternano le parti i bianco e nero e quelle a colori, che ritraggono scene dalla passione di Cristo che Paoslini finge siano girate con la regia di Orson Welles, che nel film interpreta appunto la figura del regista. In una delle sequenze a colori la madre di Cristo si lamenta con le parole di Jacopone da Todi

Figlio, l’alma t’è uscita,
figlio de la smarrita,
figlio de la sparita,
figlio attossicato !

Figlio bianco e vermiglio,
figlio senza simiglio
figlio a chi m’appiglio ?
figlio, pur m’hai lassato.

Il regista Orson Welles, nel corso della famosa e contrastata intervista, che costituisce una delle curiosità ed attrattive del film, legge la poesia pasoliniana dal titolo “Io sono una forza del passato”.

Io sono una forza del passato.
Solo nella tradizione è il mio amore.
Vengo dai ruderi, dalle chiese,
dalle pale d’altare, dai borghi
dimenticati sugli Appennini e sulle Prealpi,
dove sono vissuti i fratelli.
Giro per la Tuscolana come un pazzo,
per l’Appia come un cane senza padrone.
O guardo i crepuscoli, le mattine
su Roma, sulla Ciociaria, sul mondo,
come i primi atti della Dopostoria,
cui io sussisto per privilegio d’anagrafe,
dall’orlo estremo di qualche età
sepolta. Mostruoso è chi è nato
dalle viscere di una donna morta.
E io, feto adulto, mi aggiro
più moderno d’ogni moderno
a cercare i fratelli che non sono più.

 

“La ricotta” di Pasolini: un film maledetto?
Incontro con Francesco Galluzzi e proiezione del film
Introduce Marino Demata, Rive Gauche-ArteCinema.
Mercoledi 11 novembre ore 17.30 – Firene Museo del 900 – Piazza S. Maria Novella (di fronte Stazione)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...