Le foto di Pasolini dell’archivio Riccardi

Verso Barcellona una nave di libri con le foto PPP dell’Archivio Riccardi
(pubblicato dal Blog Molteni del Centro Studi PPP Casarsa della Delizia)

A  bordo  di una nave da crociera della Grimaldi Lines, con  tanti appassionati di libri, ma anche scrittori, registi, musicisti. È questa l’originale iniziativa turistico-letteraria “Una nave di libri”, in programma dal 20 al 24 aprile 2016, con partenza  fissata  il 20 aprile da Civitavecchia con la Cruise Barcelona, l’ammiraglia della Grimaldi lines dotata di quasi 500 cabine, e attracco nel capoluogo catalano previsto per la sera del 21 aprile. Il giorno successivo ci sarà la possibilità di visitare la città, mentre il 23 aprile, data della giornata mondiale del libro,  uno spettacolo suggestivo sorprenderà gli ospiti della nave, che verranno accolti da un’invasione di libri e di rose. A Barcellona infatti, nella  giornata mondiale del libro, si celebra “San Giorgio, i libri e le rose”, una grande manifestazione con centinaia di migliaia di persone che affollano la Rambla e le piazze. La città prende vita sin dalla mattina grazie ai numerosi incontri letterari organizzati per l’occasione e le librerie espongono in strada libri e cesti di rose.
La festa di “San Giorgio dei libri e delle rose” è legata a una leggenda del III secolo: il giovane cavaliere Giorgio, guidato da Dio, uccise il drago che da tempo flagellava il Paese con la sua fame di esseri viventi. Liberò così anche la giovane figlia del re di Silene (Libia), la prossima vittima sacrificale. Dal sangue del mostro nacque una rosa, che il prode regalò alla principessa. E da questa antica favola nasce l’odierna usanza di regalare alle donne una rosa e agli uomini un libro.
Durante la tratta sia di andata che di ritorno, un fitto calendario di iniziative (presentazioni di libri, proiezioni di film, spettacoli) promette di rendere il viaggio un’esperienza davvero unica. Gli incontri proseguono anche all’arrivo a Barcellona, grazie alla collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura e la Casa degli Italiani di Barcellona.
Molti gli autori che hanno già accolto con entusiasmo l’invito di salire a bordo. Tra questi gli scrittori Diego De Silva, Emanuela Ersilia Abbadessa, Mario Bernardi Guardi, Roberto Ippolito, Lorenzo Marone, Sara Rattaro, Roberto Riccardi, Vittorio Russo, Fiorella Cappelli, Anna Appolloni, Antonella La Monica, Gaetano Savatteri e il regista Mimmo Calopresti. Sulla nave sarà inoltre allestita e visitabile  la mostra fotografica I tanti Pasolini, realizzata dall’Archivio Riccardi e curata da Maurizio Riccardi e Giovanni Currado, in occasione dei 40 anni della scomparsa di uno degli intellettuali più illuminati del Novecento italiano. 

grm_navelibri16_leggere.indd

A bordo la mostra “I tanti Pasolini” dell’Archivio Riccardi

http://www.artslife.com – 19 marzo 2016

La mostra I tanti Pasolini comprende ventisei scatti del maestro Carlo Riccardi, per la maggior parte inediti, che ritraggono espressioni e posture dell’intellettuale friulano, e ne ripercorrono la vita personale e professionale: al Premio Strega in veste di candidato; in tribunale accusato di vilipendio alla “Religione di Stato” per il film La ricotta; al Premio Viareggio con Ungaretti; insieme a Maria Callas, scelta per il ruolo di Medea.
Un progetto importante, realizzato nel 2015 a 40 anni dalla scomparsa di Pasolini e nato quasi casualmente tra le stanze dell’immenso Archivio Riccardi a Roma. «Questa avventura – ricorda Giovanni Currado – ha avuto inizio con il ritrovamento fortuito delle immagini del set del film di Carlo Lizzani del 1960 Il gobbo. Rimanemmo increduli, avevamo tra le mani due fotogrammi del momento esatto in cui veniva ucciso Leandro detto “er monco”, interpretato da Pasolini».

pasolini_betti_Parise-archivioriccardi-600x468

«I negativi digitalizzati e restaurati delle immagini di scena – continua – hanno dato il via a un lavoro ossessivo alla ricerca delle altre foto di Pasolini sparpagliate nelle invecchiate buste da lettera di un archivio messo insieme in origine più che artigianalmente. Saltavano fuori così foto di notevole qualità, non sempre collocabili facilmente nel tempo e nei luoghi. Ma nulla ci bastava, nonostante la bellezza delle immagini e quello che ci dicevano dell’uomo raccontato». Al lavoro di ricerca e di restauro delle immagini, è seguito così un lavoro di approfondimento sulla figura di Pier Paolo Pasolini, che ha portato alla raccolta di ricordi di alcuni esponenti importanti dell’attuale scena culturale in Italia, come Filippo La Porta, Giulio Giorello, Costantino D’Orazio, Elisabetta Sgarbi, Gianni Berengo Gardin, Ferdinando Scianna. Il risultato è la pubblicazione del libro omonimo, I tanti Pasolini, in cui immagini e parole si alternano per rendere omaggio a uno degli intellettuali più illuminati del Novecento italiano

Info

“Una nave di libri” è organizzata dal mensile  “Leggere:tutti”, diretto da Giuseppe Marchetti Tricamo, e dall’Associazione “Leggere Tutti” in collaborazione con Grimaldi Lines, e con il patrocinio dell’Associazione Nazionale Presidi, Biblioteche di Roma, Istituto Italiano di Cultura e la Casa degli Italiani di Barcellona.
L’iniziativa è riservata agli abbonati a “Leggere:tutti”, ma chi non lo fosse può effettuare l’abbonamento annuale al costo di 30,00 euro per gruppo familiare.
L’iniziativa sarà confermata al raggiungimento di un minimo di 300 partecipanti.
Per informazioni e prenotazioni: info@leggeretutti.it.

Carlo Riccardi

è il fondatore dell’Archivio Riccardi e l’autore delle fotografie della mostra I tanti Pasolini. È nato a Olevano Romano nel 1926 ed è fotografo dal 1940. È il paparazzo per eccellenza, con i suoi scatti ha raccontato al mondo la Dolce Vita e l’Italia del boom risorta dalla guerra. Alterna gioiosamente gli strumenti della sua arte: macchina fotografica e pennelli.

Maurizio Riccardi

è fotografo, giornalista, direttore del Gruppo AGRPress di cui fanno parte l’agenzia fotografica AGR, la Banca Immagini Riccardi, la sezione Audiovisivi/web e la sezione Comunicazione.

Giovanni Curradoè fotoreporter e giornalista per l’agenzia di stampa nazionale AgrPress. È responsabile editoriale dell’Archivio fotografico Riccardi e direttore editoriale della collana “I fotografici” della casa editrice Armando.

 

Annunci

Una risposta a "Le foto di Pasolini dell’archivio Riccardi"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...