Nostra scelta per il 25 aprile: “La lunga notte del ’43” (film completo)

“La lunga notte del ‘43” (IT 1960)  di Florestano Vancini

(marino demata) La nostra scelta per ricordare il significato del 25 aprile è “La lunga notte del ‘43” di Florestano Vancini. Quest’ultimo film, che riproponiamo grazie a youtube e a “in3pdo66”, è stata una folgorante opera prima del regista ferrarese, che propone con grande intensità e stile asciutto le torbide vicende del periodo novembre – ducembre 1943, che portarono alla fucilazione davanti alle mura del castello estense di undici antifascisti da parte di un plotone di esecuzione fascista comandato da Carlo Aretusi detto Sciagura (Gino Cervi). Il film è tratto da uno dei racconti di Giorgio Bassani, anch’egli ferrarese, di cui riesce a ricreare mirabilmente le atmosfere.
Intrecciate alle vicende politiche e civili degli ultimi sussulti del fascismo, ci sono la rinascita dell’amore tra Anna Barilari (Belinda Lee) e Franco Villani (Gabriele Ferzetti) e il ruolo del paralitico dottor Pino Barilari, titolare della farmacia (che ancora esiste) di fronte al Castello, che passa le sue giornate alla finestra del suo appartamento sopra la farmacia, e che i fascisti temono sia testimone oculare della fucilazione degli undici ferarresi.
Da segnalare il bellissimo, ironico e fortemente polemico finale del film.