“Schindler’s list”, Krakow e Polanski

Memorie dal Ghetto

(marino demata) Visita obbligata in Krakow e’ la vecchia fabbrica di Schindler situata nel quartiere di Podgorze, sull’altra riva della Wisla, proprio di fronte al quartiere ebraico. Il quartiere di Podgorze, dove sorge la fabbrica, fu trasformato dagli occupanti tedeschi in un ghetto ebraico. Grazie alla sua fabbrica, come e’ noto, Schindler salvò la vita di oltre 1100 ebrei, dapprima attratto dalla possibilità di elevare i propri profitti con mano d’opera a bassissimo costo, ma poi spinto da più alti ideali a continuare a chiedere ai tedeschi la possibilità di impiego di un numero sempre crescente di mano d’opera ebraica e  rischiando così  di persona in modo anche spericolato.  Ho visitato la fabbrica che e’ stata oggi trasformata in un bellissimo museo sulla occupazione tedesca e la trasformazione del quartiere in ghetto.krakow-schindler Il museo segue un percorso cronologico fino alla liberazione di Cracovia e la storia del quartiere si intreccia naturalmente con la storia del rapporto tra Schindler e gli ebrei che riuscì’ a salvare. Il museo e’ molto coinvolgente e ricco di documenti e testimonianze. Uno dei pochi ambienti rimasti uguali al passato e’ costituito dall’ufficio di Schindler, con la sua scrivania e le altre suppellettili originali dell’ambiente. A poca distanza dalla scrivania e’ stato creato un angolo ove e’ possibile vedere e leggere proprio la Schindler list, la lista dei tanti nomi, delle tante vite salvate. Di rilievo all’interno del percorso della mostra alcune pagine di quaderno di un giovane bambino ebreo di 8 anni, rinchiuso con la propria famiglia nel ghetto, che frequentava la scuola del quartiere: Roman Polanski. krakow-schindler2Decisamente da non perdere. Accanto alla vecchia fabbrica sono stati collocati altri musei, tra i quali uno di Arte moderna.
Ma la giornata trascorsa nel quartiere era ovviamente una occasione ghiotta per andare sulle tracce di Spielberg, che ha girato “Schindler list” interamente  a Cracovia, e visitare molte locations oltre alla fabbrica stessa, fino ad arrivare al quartiere ebraico sull’altra riva della Wisla,  dove e’ possibile riconoscere cortili e locali utilizzati dallo stesso Spielberg nel film.krakow-schindler6