Ancora su “Snowden” (Usa 206) di Oliver Stone

(Su Snowden siamo già intervenuti qualche settimana fa. Ci sembra tuttavia interessante il punto di vista messo in luce nella recensione di Elena Pesca, che ringraziamo).

(elena pesca)(credere nel vuoto) Gia dal titolo il film “Snowden” (diretto da Oliver Stone) si identifica come la biografia di Edward Joseph Snowden; l’ex militare e impiegato della CIA che nel 2013 ha reso pubblici numerosi file che provano il controllo da parte della CIA delle telefonate, delle e-mail e di vari aspetti della vita privata dei comuni cittadini con la scusa della lotta al terrorismo. Tante cose si sono dette su questo personaggio ora residente in Russia, c’è chi l’ha dipinto come un eroe moderno che ha smascherato un sistema corrotto e senza scrupoli e chi pensa sia solo un uomo in cerca di notorietà, questo film sta decisamente nella prima categoria di pensiero.

Edward Snowden ci viene mostrato fin da giovane come un aspirante soldato pieno di ideali patriottici che a causa di un infortunio è costretto ad abbandonare la carriera militare; decide quindi di fare domanda alla CIA come tecnico informatico convinto di potersi riscattare aiutando il paese. Edward viene assunto ma si accorge ben presto, entrando in contatto con documenti riservati, che le indagini della CIA non sono completamente pulite e che l’agenzia non ha scrupoli ad immischiarsi nella vita privata dei sospettati e ad utilizzare programmi di sorveglianza di massa con conseguenze anche gravi.

oliver-stone-snowden-696x482Dopo essere entrato in contatto con questo mondo corrotto Snowden diventa quasi paranoico e si trova a dover fare i conti con la propria coscienza, lavora senza sosta cercando di non pensare alle conseguenze di quello che vede e sente tutti i giorni ed alle informazioni segrete di cui è a conoscenza, ma arriva ad un punto di rottura in cui non riesce più a far finta di non vedere e di non sapere certe cose. Decide quindi di farsi aiutare da una documentarista e da due giornalisti per diffondere le informazioni pericolose di cui è a conoscenza perché crede sia giusto che tutta la popolazione americana e non, sappia che il governo la spia utilizzando metodi se non illegali, alquanto discutibili. Non sarà facile per Edward procurarsi i file necessari e trovare l’appoggio del quotidiano britannico “The Guardian” che dopo varie insistenze decide di pubblicare per primo la storia e i file. Il film non parla solo di problemi “tecnici” e morali, incrocia alla vita “lavorativa” di Snowden quella privata raccontandoci la nascita della relazione con Lindsay Mills la sua attuale compagna, una storia d’amore che forse allontana un po’ dal filone principale ma che comunque non rovina il film e ci mostra l’importanza di questa relazione per Edward e per le sue decisioni. Molto interessante alla fine del film vedere che fine ha fatto il vero Snowden e sentire e leggere che cos’ hanno detto di lui i leader mondiali e i giornali più importanti e anche se il film è di parte permette comunque allo spettatore di farsi la propria idea mettendolo davanti alla realtà dei fatti.

Il personaggio di Edward Snowden è interpretato da Joseph Gordon-Levitt che si riconferma un bravissimo attore capace di immedesimarsi nei ruoli più svariati, la sua fidanzata invece è interpretata da Shailene Woodley la protagonista della saga Divergent che qui vediamo in un ruolo più serio e realistico, bravissimo anche Rhys Ifans che interpreta il capo senza scrupoli della CIA.

“Snowden” è un film biografico ma anche un thriller politico, è girato bene e la storia non è stata particolarmente “romanzata” per renderla più cinematografica. E’ anche un film che fa riflettere e che, non lo nego, mette in un leggero stato di angoscia: non stupitevi se uscendo vi verrà voglia di disattivare il prima possibile la webcam del pc…

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...