“Sing street” (Eire 2016) di John Carney – Recensione e foto

L’amore a tempo di musica

(elena pesca)(credere nel vuoto)  Oggi vi parlo di un film irlandese che ho potuto vedere in anteprima! Il film in questione è “Sing Street” di John Carney ed è stato presentato in Italia al Festival del cinema di Roma.

Partiamo dalla colonna sonora che, è proprio il caso di dirlo, è la colonna portante di questo film! Giochi di parole a parte, possiamo riascoltare qui alcuni dei grandi successi del passato dei: Duran Duran, Spandau Ballet, The Clash , A-ah e The Cure. Direi che già questa sfilza di nomi dovrebbe invogliarvi a dare una possibilità a questo film.singstreet-facebookjumbo

Sing Street potrebbe sembrare la solita commedia adolescenziale ma in realtà è un film profondo, malinconico e dolce. Il protagonista è Conor un quindicenne di Dublino la cui famiglia non è esattamente rose e fiori: i genitori stanno per divorziare e hanno problemi economici e proprio a causa di questi problemi Conor è obbligato a cambiare scuola e a frequentare un istituto ultra conservatore gestito da preti retrogradi e prevaricatori. E’ proprio davanti a scuola che Conor conosce Raphina una ragazza affascinante e misteriosa più grande di lui, decide quindi di provare subito a parlarle e quando scopre che vorrebbe fare la modella le propone di partecipare al nuovo video della sua band. Piccolo problema: lui non ha una band, non sa nemmeno suonare e non ha mai provato a cantare ma con l’aiuto di alcuni amici e soprattutto di suo fratello maggiore, che lo aiuterà a trovare la sua identità musicale e per tutto il film sarà in un certo senso la sua guida e il suo angelo custode, Conor riesce a formare una band di cui lui è il front-man. Ed è grazie a questa band che il ragazzo tenta in tutti i modi di far colpo su Raphina per farla innamorare, a discapito della differenza di età e del fatto che lei sia già impegnata; l’amore però non è tutto rose e fiori e anche la persona che a noi sembra perfetta nasconde debolezze e segreti…sing-street2

Da questo incontro nasce un’avventura fatta di musica, amicizia e amore, un’avventura coinvolgente e a tratti commovente. Sing street affronta diversi temi: la situazione critica dell’Irlanda degli anni ottanta, il rapporto genitori – figli e quello tra fratelli, il bullismo e soprattutto l’amore con tutto quello che questo sentimento comporta; dalla felicità alla tristezza in un turbinio di emozioni che a noi spettatori fa venir voglia di innamorarci perdutamente come da ragazzini.

Credo che uno dei fili conduttori del film oltre all’amore e alla musica sia la fiducia: la fiducia in un futuro migliore, che per i protagonisti è costituita dal trasferimento a Londra, la fiducia negli altri e quella in se stessi che consente ai protagonisti di superare le difficoltà quotidiane.

Sing Street è adatto a tutti e per quanto mi riguarda è uno dei film migliori di quest’anno!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...