Un premio per i registi esordienti al prossimo IV Firenze FilmCorti Festival

Directorial Debuts

Dopo il rimarchevole successo della Terza edizione del Firenze FilmCorti Festival tenutosi il 22 e 23 novembre scorsi, la sezione Festival di Rive Gauche è già al lavoro per preparare un’edizione speciale, le cui giornate finali sono state programmate per il 29 e 30 giugno. I dati della Terza edizione sono stati molto incoraggianti: il numero dei film iscritti a concorso è più che raddoppiato rispetto all’edizione precedente e soprattutto il numero dei Paesi rappresentati è triplicato, se si pensa che sono arrivati film, oltre che dalle consolidate cinematografie, come USA, Inghilterra, Spagna, Francia, Italia, Germania, anche dall’Estonia,  dalla Finlandia, Svezia, Israele, Iran, Brasile, ecc.
premiofedicoperaprimaperregistidebuttanti-ivfirenzefilmcortifestival2017-2017
Ma è soprattutto sul versante della qualità che si è verificato un autentico balzo in avanti: la maggioranza dei film infatti non solo presentava tematiche significative, di impegno civile, o comunque capaci di catturare l’interesse dello spettatore,  ma si distingueva per la realizzazione anche tecnica assolutamente ragguardevole. Aggiungiamo a questo la partecipazione di personalità note nel mondo del cinema, a partire da SHARON STONE,  che, a proposito di impegno civile, ha partecipato come produttrice e interprete del film An undeniable voice, sulla tragedia dell’Olocausto, cui è andato il Premio Speciale della Giuria, per arrivare ad impostanti attori italiani come Alessandro Haber, Franco Nero, LEO GULLOTTA, quest’ultimo premiato come migliore attore del Festival, e attori inglesi come la bravissima SALLY GEORGE e tanti altri. Per la quarta edizione del Festival di Firenze sono state progettate importanti novità. La più rimarchevole è sicuramente l’introduzione di una nuova sezione dedicata ai registi esordienti che presentano la loro Opera Prima. Per essi è stato predisposto il Premio Fedic (Federazione Italiana dei Cineclub), dalla sigla della nostra Federazione che raggruppa i più importanti Cine Club italiani. Noi speriamo di conoscere molti Directorial Debuts: d’altra parte, tra le vocazioni della nostra attività c’è proprio quella di promuovere e segnalare le attività cinematografiche dei giovani cineasti e degli esordienti.rivegauche_filmcorti_filipporomanelli-25 Un’altra novità è costituita dalla presenza in Giuria del regista vincitore della precedente edizione del Festival, Enrico Le Pera, un filmaker italiano veramente emergente, che ha lavorato molto negli Stati Uniti, da dove difatti proviene il film premiato, Lulù and the right words. Infine si conferma la sezione dedicata alle sceneggiature inedite, che è stata molto apprezzata nella precedente edizione con un un numero elevato di iscrizioni. Anche in questo caso non pensavamo che ci fossero tanti giovani sceneggiatori in circolazione con opera di grande interesse, alcune delle quali assolutamente originali.
Annunci

Una risposta a "Un premio per i registi esordienti al prossimo IV Firenze FilmCorti Festival"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...