Florence Korea Film Fest: Il programma di martedì 28 marzo 2017 (6/a giornata

 

Arriva il dibattito sul fine vita con il commuovente “The Bacchus Lady”

Nel pomeriggio “Twenty Again”, una storia d’amore prodotta tra Italia e Corea, girata anche in Toscana

Sarà la proiezione di “The Bacchus Lady”, opera coraggiosa applaudita alla Berlinale 2016 che affronta con profondità e leggerezza temi attualissimi come il fine vita, l’adozione, la diversità etnica, e la condizione delle donne, l’evento speciale della sesta giornata del 15/mo Florence Korea Film Fest, martedì 28 marzo alle 20.00 al cinema La Compagnia di Firenze. Il film, che sarà introdotto al pubblico dal regista E J-yong, racconta la storia di una prostituta di mezza età che divide la sua quotidianità con un transessuale di nome Tina, un artista in difficoltà e un bambino filippino con la madre in carcere. Nonostante venda sesso per vivere la vita non l’ha indurita: generosa e dall’animo gentile, So-young conduce con la sua originale famiglia una vita serena. Un giorno, un suo anziano cliente malato e trascurato dai suoi figli, le chiede di aiutarlo ad andarsene con dignità. Da quel momento, la donna inizierà a ricevere dagli uomini che la circondano richieste per servizi diversi a quelli a cui era abituata.The Bacchus Lady.jpg
Da segnalare alle 17.00 anche “Twenty again”, storia d’amore firmata da Park Heung-shik prodotta tra Italia e Corea, e girata anche in Toscana. Mentre si sta recando a Torino per un festival, il regista Min-gu incontra la donna con cui, durante la giovinezza, ha condiviso una relazione durata 13 anni. Dopo un momento di dubbio, i due decidono di partire insieme per le colline toscane, sulle tracce dell’arte di Caravaggio, per ripensare al loro antico amore, capire cosa li ha separati, ed infine accettare il fatto di avere intrapreso strade diverse nonostante si sentano ancora vicini l’uno all’altro.
Le proiezioni al cinema La Compagnia partiranno alle 15.00 con “Stoker”, primo film di Park Chan-wook realizzato con un cast internazionale, tra cui spicca il nome dell’attrice Nicole Kidman. Il giorno del suo compleanno India Stoker perde il padre, e al funerale si presenta un uomo, che si scopre essere il fratello del defunto. La novità turba India, in quanto completamente all’oscuro di avere uno zio; ben presto, tra i due e la madre di lei, si creerà un insolito triangolo all’insegna del dubbio e doppio. La giornata si concluderà alle 22.30 con “Alone” di Park Hong-min, lavoro onirico che trasporta lo spettatore in un mondo in cui i personaggi, intrappolati fra sogno e realtà, si muovono su paesaggi urbani tanto oscuri e bizzarri da ricordare l’inconscio.stoker.jpg
Alle 16.00 in Sala Mymovies il pomeriggio sarà dedicato al cortometraggio con “Hitchhiker” di Jero Yun, su un misterioso autostoppista, e “N.E.P.A.L. Never Ending Peace And Love”, contributo di Park Chan-wook al film collettivo “If you were me”, che guarda lo sfruttamento dei lavoratori immigrati in Corea attraverso gli occhi di una donna nepalese.
EVENTI COLLATERALI
Alle 16.00 al cinema La Compagnia sarà possibile provare a indossare l’hanbok, il tipico abito da cerimonia coreano, mentre dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00 a Palazzo Bastogi (via Cavour 18) sarà aperta la mostra “Minhwa, i dipinti che aprono il nuovo anno”, personale dell’artista Suh Gong Im che porterà in Toscana 35 dipinti realizzati con uno stile risalente al XVII secolo per celebrare l’ingresso nell’anno del Gallo (visitabile fino al 31 marzo, ingresso libero).
 La rassegna, ideata e diretta da Riccardo Gelli dell’associazione Taegukgi – Toscana Korea Association, inaugura la sesta edizione della Primavera Orientale, iniziativa che celebra il cinema d’Oriente organizzata da Quelli della Compagnia di Fondazione Sistema Toscana. Il festival è organizzato grazie al Contributo della Regione Toscana, Ambasciata della Repubblica di Corea in Italia, Consolato Onorario della Repubblica di Corea in Toscana, Istituto Culturale Coreano a Roma, Comune di Firenze, FST – Fondazione Sistema Toscana, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze. Media partner: Movieplayer, Taxidrivers, Mymovies, Long Take, Asian World, Asian Feast, Mugunghwa Dream, Radio Toscana, Vertigo24.
Info: Florence Korea Film Fest, via San Domenico 101, Firenze | 055 50 48 516 | info@koreafilmfest.com | www.koreafilmfest.com

 

I luoghi: Cinema La Compagnia, via Cavour 50r, 055 268451 | Teatro Verdi, via Ghibellina 99, 055 212320 | Palazzo Bastogi, via Cavour 18, 055 23871 | Le Murate – Progetti Arte Contemporanea, piazza delle Murate, 055 2476873
Prezzi: ingresso singolo proiezioni pomeridiane 5€ intero 4€ ridotto; proiezioni serali 6€ intero 5€ ridotto | ingresso proiezioni speciali (“The Age of Shadows” e “The Handmaiden”) 6€ | ingresso giornaliero 3 film 12.00€ intero 10.00€ ridotto | ingresso giornaliero 4 film 20.00€ intero 18.00€ ridotto | abbonamento 50.00€ intero 40.00€ ridotto | ingresso masterclass con Park Chan-wook (con registrazione obbligatoria su www.koreafilmfest.com) 2€, gratuito per studenti | Ingresso Feeling Korea al Teatro Verdi 5€ | Ingresso gratuito per mostre, dimostrazioni sportive, corsi di pittura e prova dell’hanbok
 

Ufficio stampa: Francesca Corpaci e Antonio Pirozzi | 3392439292 | presskoreafilm@gmail.com

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...