“Una moglie” (Usa 1974) – Il capolavoro di J. Cassavetes . Il trailer

A woman under influenceUNa moglie2.jpg

 

Una moglie (titolo originale: A woman under influence) è non solo uno dei capolavori di Cassavetes, ma anche il film che ci presenta la summa dell’opera cinematografica del grande regista, con le sue profonde innovazioni e il suo spirito critico verso i canoni Hollywoodiani.

La prima innovazione riguarda l’ambientazione: al dramma borghese di Hollywod, Cassavetes contrappone l’ambiente della classe operaia. Il protagonista (Peter Falk) è un operaio di origine italiana, Nick Longhetti, che la sera torna stanchissimo dai lavori edili e vorrebbe rifugiarsi nella pace e nella tranquillità della sua famiglia e della sua casa. Ma questo non è possibile, perché la casa è il teatro di un dramma familiare: la moglie, Mabel (Gena Rowlands) se non è pazza, viene considerata però strana (unusual) da lui e dai suoi compagni.
Ma è proprio così? Quale è il reale ” male” di cui soffre Mabel?  E da dove prende origine?

Il trailer