“Loro”/”Them” (Usa 2021) serie tv di Little Marvin – Oscure presenze incombono!

La serie horror antologica che mancava in Italia.

(antonia del sambro) È bella, fatta bene, curata nei minimi dettagli scenografici, con una fotografia colta e brillante che richiama la migliore tradizione cinematografica hollywoodiana e soprattutto: fa paura!

La rivelazione dell’anno

E dato che ormai non è facile costruire degli horror puri e fatti come cinema comanda, Loro la nuovissima serie prodotta da Amazon prime (Amazon.it : Amazon Prime)e già visibile sulla piattaforma on demand, è davvero la rivelazione dell’anno come lavoro di genere. Inoltre, per gli appassionati cultori dell’originale al momento la serie è solo in lingua inglese con i sottotitoli, la versione doppiata arriverà in Italia a fine luglio, ma il consiglio spassionato è di guardarla proprio così, in lingua originale, perché è di una tale bellezza e intensità che difficilmente l’attenzione dello spettatore potrà venire inficiata in dalla lettura dei dialoghi.

La grande migrazione.

Loro, prodotta da Little Marvin e in coproduzione con Sony Pictures Television e Amazon Studios è qualcosa di originale e quasi formativo, perché non si limita a una narrazione di pura suspense con presenze sovrannaturali e colpi di scena da tachicardia, ma parte con un substrato di storia contemporanea che rende molto più credibile e pauroso tutto il racconto. Dal 1910 al 1970 negli Stati Uniti avvenne quella che gli storici chiamano: Grande migrazione afroamericana e che vide lo spostamento di circa sette milioni di afroamericani dagli stati del sud verso quelli del nord, midwest e ovest.

Dalla Carolina a Los Angeles.

I motivi che spinsero gli afroamericani a lasciare gli stati del sud per le città industriali del nord erano molteplici e andavano da una condizione depressa dovuta al razzismo, alla ricerca di lavoro nelle città industriali e alla volontà di dare una migliore istruzione ai figli. Questo racconta la prima stagione di Loro, nello specifico della migrazione della famiglia Emory che lascia la Carolina del Nord per trasferirsi a Los Angeles, in un quartiere suburbano abitato solo da bianchi razzisti, fanatici, intolleranti e pericolosi. Ma non basta, nell’atto di vendita della casa c’è scritto nero su bianco che quella abitazione non deve essere venduta a nessuna persona di colore nero.

Una scelta catastrofica.

La signora Emory è sconvolta, ma suo marito, un bravo ingegnere progettista la convince a rimanere nella nuova casa puntando sulla decisione familiare di non farsi mai più mandare via da nessun posto e di non subire più alcuna angheria da parte di nessuno. La scelta si rivela catastrofica perché la famiglia Emory, comprese le due figlie, non solo dovranno affrontare l’odio razziale di una intera comunità un’altra volta nella loro esistenza, ma l’odio profondo di presenze oscure.

Oscure presenze incombono

Queste presenze sembrano tormentarli già da quando vivevano in Nord Carolina e che sono ritornate prepotenti anche nella loro nuova dimora californiana. Con una regia spudoratamente alla Tarantino e movimenti di macchina perfetti e precisi per creare la giusta tensione, Loro è la serie horror che mancava da tempo ai telespettatori italiani. E allora buon visione rivegaucherini…e godetevela tutta!

Sito web: https://tommasolagi.it