Dall’inaugurazione della sala Truffaut al film dei 50 anni del Giffoni

Una prima giornata piena di eventi importanti all’appuntamento dei 100 Festival a Giffoni.

Sala Truffaut

(marino demata – Giffoni) Una immensa sala con 800 poltrone rosse è stata inaugurata al mattino di ieri 11 giugno nell’ormai ampio complesso dove vive il Festival di Giffoni. Questa sala si aggiunge all’edificio multisala e ad altre strutture che costituiscono la vera e propria cittadella del cinema.
Perchè Sala Truffaut? Perchè il grande regista francese è stato uno dei primi ospiti illustri del Festival dei ragazzi a Giffoni, è rimasto tre giorni qui ed è andato via dicendo che avrebbe tanto cìvoluto che anche in Francia si fosse istitutito un Festival simile. Ricordiamo la grande sensibilità di Truffaut per i problemi dei ragazzi che lo hanno spinto a girare il suo primo film nel 1958, I 400 colpi, col quale si apre la Nouvelle Vague.

50 anni di Giffoni in un film

Nel pomeriggio, dopo il simpatico colloquio col pubblico del celebre sociologo De Masi, abbiamo assistito ad un film bellissimo che ci ha raccontato i 50 anni della nascita e della progressiva crescita di Giffoni. Abbiamo visto i filmati degli ospiti illustri, da Robert De Niro a Niclas Cage, da Maryl Steep a John Travolta, da Oliver Stone a Gian Maria Volontè, da Sergio Leone a tanti altri nomi che sono passati attraverso la full immersion nel mondo di Giffoni.
Ed abbiam visto soprattutto loro, i ragazzi, i bambini, i veri protagonisti di questo miracolo. Li abbiamo visti urlare, appassionarsi, rifere e pingere per la gioia di essere veri protagonisti di una storia che ricorderanno tra le cose più belle della loro vita.
Ritorneremo ancora sul valore di questo film.