“I’m Not There”/”Io non sono qui” (Usa 2007) di Todd Haynes . La geniale idea del regista è stata quella di affidare a sei attori diversi il compito di mostrarci altrettante sfaccettature dell’artista, radicandole anche cronologicamente. Sei attori che si travestono da Bob Dylan per interpretarne alcuni aspetti e alcuni momenti particolari.

Bianco e nero classico, fascino del noir e atmosfera di mistero (photo courtesy of imdb.com)(marino Demata)  Con The […]

Crollo di un mito: Linklater (marino demata) Richard Linklater è un regista che abbiamo sempre stimato per molte […]

11 episodi davanti a un caffè fumando una sigaretta (marino demata) Coffee and cigarettes è l’unico film di […]

Kristian Award a Bellocchio per il suo contributo al cinema mondiale.  (foto per gentile concessione di Prague IFF […]

(Valter Chiappa) (AG.R.F. 11/01/2016) (riverflash) Si può raccontare, come accade in “Carol”, una storia d’amore senza parole? Far […]

Con Babel il geniale Inarritu costruisce un film con storie a incastro apparentemente indipendenti l’una dall’altra soprattutto nella […]

(Luigi Noera da Cannes) (AG.RF 17.05.2015) ore 00:12 (riverflash) – Dopo la giornata di sabato che ha visto […]

(marino demata) Qualche mese fa abbiamo salutato con entusiasmo l’ultimo film di Woody Allen, Blue Jasmine, e ne […]

  (mauro valentini – retrospettive.com) Un manipolo di romantici esperti d’arte che non si rassegnarono al saccheggio di […]