Immigrazione e ricerca di nuove radici: “Lost, Lost, Lost” (Usa 1972) di Jonas Mekas. Nella prima parte Meks condivide il dramma della emigrazione con gl altri Lituani in esilio. Poi ricerca nuove radici, che scoprirà nel cinema dell’innovazione.

(marino demata) Ernest Hemingway non amava molto collaborare con i numerosi registi che girarono le trasposizioni cinematografiche dei […]

Un violento impatto con la cattiva coscienza dell’America per il Vietnam (marino demata) Il direttore del Festival di […]

(Valter Chiappa) (AG.R.F. 17/01/2016) (riverflash) Diciamocelo: abbiamo sempre amato Rocky. Se le successive sceneggiature non lo avessero trasformato […]

    (Vittorio Zenardi) Xavier Beauvois torna al Lido 14 anni dopo Selon Matthieu e dopo il successo […]