“Rifkin’s festival” (Usa 2020), ovvero tutta la rabbia di Woody Allen. Questa volta il grande regista non le manda a dire!. Forse troppo citazionismo dei suoi film preferiti. Ma la commedia è valida e gli attori sono perfetti.

Con scena in versione italiana (marino demata) Il sacrificio è l’ultimo film di Andrei Tarkovsky, prima della sua […]

“Forse la parola libertà è solo una droga che lo schiavo usa come ossigeno”. (marino demata) Come La […]

(marino demata) 1968: tutto il mondo guarda verso Oriente, dove il piccolo Vietnam tiene in scacco la più […]

Un grande film in tre episodi chiave (marino demata) Ingmar Bergman ha girato La fontana della vergine nel […]

“Scene di un matrimonio” in bianco e nero (marino demata) Sete (1949) di Ingmar Bergaman, viene di solito […]

Sopravvalutato? (marino demata) I depositi e gli scaffali di Hollywood sono pieni di storie d’amore che si concludono […]

(marino demata) Nuri Bilge Ceylan viene considerato a giusta ragione uno dei migliori registi turchi di quella grande […]

“Lo squalo” ebbe una gestazione molto tormentata a partire dalla scelta del protagonista. Alla fine toccò a  Roy […]

La fine del tempo e la morte (marino demata) “Il posto delle fragole” rappresenta sicuramente una cima inarrivabile […]