Immigrazione e ricerca di nuove radici: “Lost, Lost, Lost” (Usa 1972) di Jonas Mekas. Nella prima parte Meks condivide il dramma della emigrazione con gl altri Lituani in esilio. Poi ricerca nuove radici, che scoprirà nel cinema dell’innovazione.

“Sciarada” (Usa 1963) di Stanley Donen.
“Il miglior film di Alfred Hitchcock, che lui non ha mai diretto”. Peccato!

“Reminiscences di un viaggio in Lituania” (Usa 1972) di Jonas Mekas.
Un vero e proprio diario filmato, e il suo contenuto è costituito da tutta una serie d impressioni, di sensazioni, di persone, oggetti: il suo patrimonio personale.

Jonas Mekas: Mettere insieme ciò che ha filmato, anche senza dargli necessariamente un ordine e una coerenza è già un film. E I fucili degli alberi è il primo dei suoi film.

“E’ insolito trovare un film così intelligente in inglese” (Roger Ebert) (marino demata) New York, 1990. Mark, (Stephen […]

A New York, alle fine degli anni 50 nasce un “altro” cinema PremessaIl regista, premio Oscar de Il […]