Il voyerismo di “Bad guy” (Kor. 2001) di Kim Ki-Duk. n amore impossibile che, senza altra scelta, non può che nutrirsi di una sorta di voyerismo. E’ possibile amare una donna vedendola fare l’amore, spesso con violenza, con altri uomini? C’è come una sottile metafora con il voyerismo dello spettatore.

“Real fiction” (Kor. 2000) di Kim Ki-Duk. Da vittima del bullismo ad angelo vendicatore. Metamorfosi di un artista di strada. Un film sperimentale pieno di metafore. Uno street artist maltrattato e preso in giro, decide di vendicarsi ed è carneficina.

“Crocodile” (Kor. 1996) il primo film di Kim Ki-Duk. Uno strano spaccato di curiosa umanità, senza casa, vive sotto uno dei ponti del fiume di Seul. Crocodile vive rubando potafogli, orologi, catenine, negli indumenti dei copri dei suicidi.

Un villaggio popolato quasi esclusivamente dal sottoproletariato rurale. Lì i rapporti interpersonali sono quasi sempre ispirati alla preoccupazione di curare i propri interessi personali, e di inventarsi giornalmente qualcosa per poter sopravvivere, anche attraverso la violenza e la legge del più forte.

Una notte si accorge che qualcosa si muove oltre la linea di mare adiacente alla costa e, senza pensarci neanche un attimo, apre il fioco e addirittura lancia anche una bomba a mano. In realtà si trattava solo di una coppietta alla ricerca di un luogo più distate dalla costa.

Presentato alla Mostra del cinema di Venezia del 2013, Moebius è stato considerato un film scandalo nel proprio Paese, ove sono stati imposti circa 3 minuti di tagli censori. Anche se non è, a nostri giudizio, l’opera migliore del grande regista, va considerato un film coraggioso e provocatorio. In occidente resta un’opera pienamente comprensibile e di agevole lettura, a condizione che lo spettatore si spogli delle categorie di giudizio proprie della cultura occidentale. Altrimenti il disorientamento può essere inevitabile…

Condizionati dal tempo (marino demata)  Quando uscì nel 2006 Time (titolo originale: Shi gan) venne generalmente classificato come un […]

Il film, presentato nella sezione Midnight Screenings al festival di Cannes sarà introdotto in anteprima italiana dal regista […]

La discesa agli inferi in una realtà ove la pietà è figlia dell’inganno Vincitore del Leone d’Oro alla […]

    Un capitolo del rapporto tra cittadini e potere (marino demata) Kim Ki-duc torna, con quest’ultimo  lavoro, […]